Gli imballaggi flessibili fanno bene al pianeta. Infatti:
  • Richiedono una quantità di materie prime decisamente minore rispetto agli imballaggi tradizionali, con un risparmio del 75% circa;
  • Occupano meno spazio e sono molto più leggeri, per cui rendono più facili stoccaggio e trasporto, con un notevole risparmio di risorse;
  • Comportano una drastica riduzione delle emissioni CO2 generate dalla loro produzione;
  • Consentono di mantenere la freschezza degli alimenti, allungare la loro shelf life e ridurre così gli sprechi.